LO STRUMENTO EDITORIALE DI NL n.17/2019 - ALLEGATO QUINDICINALE DI DOCUMENTAZIONE, SEGNALAZIONI,
AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE

LAVORO E
RELAZIONI INDUSTRIALI

POLITICA ECONOMICA
E SOCIALE

WELFARE

ECONOMIA SOCIALE

1061-2019 Eurofound, European Commission Joint Research Centre, European Jobs Monitor 2019: Shifts in the employment structure at regional level, European Jobs Monitor series, Publications Office of the European Union, Luxembourg, 2019,100 pp.

 LEGGI 

1065-2019 ISTAT, L’economia non osservata nei conti nazionali/ anni 2014-2017, Roma ,15 ottobre 2019, 18 pp.

 LEGGI 


1068-2019 Vincenzo Cesareo, Nicoletta Pavesi ( a cura di), Il welfare responsabile alla prova,Vita e Pensiero, Milano, ottobre 2019, 242 pp.


 LEGGI 

1070-2019 AA.VV., Économie(s) sociale(s) et solidaire(s), “ Informations sociales, n.199, 2019, pp.142


 LEGGI 

1062-2019 Eva Kocher, Anne Degner,Quali battaglie sindacali nella gig economy? I movimenti di protesta dei rider di Foodora e Deliveroo e le questioni giuridiche relative alla loro organizzazione autonoma e collettiva, in “ Giornale di diritto del lavoro e di relazioni industriali”,n.163, 2019,pp.525-540

 LEGGI 

1066-2019 Giulio Sapelli,Beyond Capitalism, Machines, Work and Property,Palgrave Macmillan, Cham , 2019, 177 pp.

 LEGGI 




1069-2019 Censis, Tendercapital, La silver economy e le sue conseguenze, Roma, Ottobre 2019,pp.14

 LEGGI 

 



 

1064-2019 Peter Dorey , Weakening the Trade Unions, One Step at a Time: The Thatcher Governments’ Strategy for the Reform of Trade-Union Law, 1979–1984,” Historical Studies in Industrial Relations”, pp.169-200

LEGGI 



1067-2019 AIPB, Censis,Gli italiani e la ricchezza.Affidarsi al futuro, ripartire dalle infrastrutture ,Roma, 22 ottobre 2019,83 pp.

 LEGGI 




 






 

 


APPROFONDIMENTO 

LAVORO E RELAZIONI INDUSTRIALI
1063-2019 Gabriele Gabrielli, Lavoro per la persona e quarta rivoluzione industriale, in AA.VV., Le competenze per costruire il futuro, Edizioni Comunità, Roma, 2018,pp. 88-97


La digital transformation sta generando un ridisegno radicale non solo dei modelli di business, ma anche dell’organizzazione del lavoro e dei suoi ruoli che sperimentano l’affacciarsi e il consolidarsi di nuove competenze emergenti da una realtà del lavoro completamente diversa da quella che ha caratterizzato le economie più avanzate. Ciò comporta una sfida che va oltre una gestione della forza lavoro ( i collaboratori) ispirata ad una leadership più inclusiva, ma facendo in modo che il lavoro sia, davvero, per la persona. Il contributo è disponibile on-line su:

LEGGI