NEWSLETTER APPROFONDIMENTI

NEWSLETTER APPROFONDIMENTI n.298 del 17/05/2022

UCRAINA, EUROPA: DALL'AGGRESSIONE AD UN NUOVO ORDINE MONDIALE

di Raffaele Morese
il-migliore-aiuto-all-ucraina-e-alla-pace-e-federare-l-europaUna prospettiva si va delineando con chiarezza: con l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia di Putin, si è aperto drammaticamente il dossier sul nuovo assetto della convivenza pacifica. Man mano che i giorni passano, aumentano i protagonisti coinvolti nella ricerca delle condizioni della pace,...
di Emmanuel Macron*
da-londra-a-kyiv-passando-per-bruxelles“La pace mondiale non potrà essere salvaguardata se non con sforzi creativi proporzionali ai pericoli che la minacciano”. Queste parole di Robert Schuman, il 9 maggio 1950, sul contributo che un’Europa viva deve apportare alla civiltà, sono più importanti che mai. Questi sforzi creativi sono...
di Romano Prodi *
abbandonare-l-unanimita-per-fare-ripartire-l-europaL’Unione Europea ha reagito in modo rapido e unitario nell’aiutare l’Ucraina a resistere contro l’invasione russa. L’emergenza è stata affrontata con successo soprattutto in conseguenza dell’operato della Nato, delle sue strutture organizzative e del ruolo che gli Stati Uniti svolgono nell’Alleanza...
di Manlio Vendittelli
paesi-con-energia-non-rinnovabile-contro-quelli-rinnovabiliMentre sto scrivendo (14 maggio) leggo sull’Avvenire: “Prima chiamata per la tregua”. Sarà vero? Spero sia vero! Deve essere vero, perché un giorno tutto questo finirà; non può essere una speranza, un anelito: deve finire. È vero che ci sono interessi consolidati da difendere, è vero che i padroni del...
di Andrea Gandini
verso-un-nuovo-ordine-monetario-internazionaleDonbass e Est Ucraina sono ricche di materie prime, gas (il più grande giacimento dopo quello norvegese), terre rare, grano, etc. Inoltre credo ci sia un interesse geopolitico di Putin nel creare una continuità con la Crimea, chiudendo lo sbocco a mare all’Ucraina. Non sono esperto di geopolitica ma...
di Pia Saraceno*
i-difficili-ostacoli-per-sostituire-il-gas-russoGermania, Olanda ed Italia hanno dichiarato a più riprese che l'autonomia dal gas russo richiede ancora due anni; solo nel 2024 si potrà farne a meno, sostituendo gas che arriva via tubo con gas liquefatto. Le implicazioni sono almeno tre: primo, o ci si adeguerà alle richieste del pagamento in rubli o...
di Mauro Magatti*
le-tre-mosse-di-putin-che-dobbiamo-contrastareI commenti della stampa russa sugli sviluppi della guerra in Ucraina permettono di riconoscere le tre mosse che Putin, sulle orme dei peggiori regimi del passato, sta adottando per fondare e legittimare di fronte all’opinione pubblica interna e internazionale quella che definisce «operazione...
di Sandro Antoniazzi
antoniazzi-00La guerra in Ucraina continua con i suoi quotidiani annunci di bombardamenti, uccisioni di civili (quelle dei militari sono segrete oppure i dati hanno un carattere prevalentemente propagandistico), atrocità, esodi e sofferenze infinite. Ascoltando i resoconti televisivi si parla di armi, di sanzioni,...
di Claudio Di Biase
di-base-00Le vicende di questi giorni portano gli appassionati di storia a rivedere analoghe vicende del passato. Si parla oggi di conflitto fra le società democratiche, stabilite soprattutto nel Nord America, in Europa, in Australia e Giappone; e le società autocratiche o apertamente dittatoriali, più o meno...
di Pierluigi Mele
la-polonia-vorra-un-ruolo-di-primo-piano-nel-dopoguerraChe ruolo sta giocando il governo polacco nella guerra in Ucraina? Ne parliamo con il professor Daniele Stasi, autore di un importante saggio, uscito per il Mulino, “Polonia restituita”. Daniele Stasi è professore ordinario di storia delle dottrine politiche presso l'università di Foggia ed è...
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed