Seguici anche su Youtube

Newsletter

Uno sguardo sul rapporto tra cinema e lavoro. Parte ventitreesima: gli anni 1982 e 1983

Prima della rassegna dei film ricordiamo i principali eventi dell’anno 1982.
In gennaio, a Padova i nuclei speciali liberano il generale statunitense James Lee Dozier e arrestano 5 brigatisti rossi.
A marzo, la Corte d’appello di Brescia assolve per insufficienza di prove gli imputati della strage di Piazza della Loggia.
Ad aprile:

– a Palermo, viene ucciso dalla mafia Pio La Torre, segretario regionale del PCI;

– viene nominato prefetto di Palermo, con poteri speciali, il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

 

A giugno:

– le forze armate israeliane invadono il Libano meridionale;

– viene presentato l’home computer Commodore 64;

– a New York, 750.000 persone manifestano contro le armi nucleari;

– in Italia, il Banco Ambrosiano è posto in amministrazione controllata;

– a Londra, viene ritrovato il cadavere di Roberto Calvi, ex presidente del Banco Ambrosiano.

A luglio:

– in Italia, Paul Marcinkus, presidente della banca vaticana IOR (Istituto per le opere religiose), è inquisito in relazione all’indagine sul Banco ambrosiano;

– negli Stati Uniti d’America, inizia la vendita al dettaglio del Commodore 64 ad un prezzo di 595 dollari.

A settembre:

– in un agguato mafioso vengono uccisi il generale dei carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa e la moglie Emanuela Setti Carraro;

– in Italia, è introdotto il reato di associazione per delinquere di tipo mafioso;
– a Ginevra, viene arrestato Licio Gelli, capo della loggia P2;
– in un attentato a Beirut rimane ucciso il presidente libanese Bashir Gemayel;

– alla periferia di Beirut in Libano, per vendicare l’assassinio di Gemayel, le milizie cristiano – falangiste massacrano 1.000-1.500 palestinesi (secondo i dati della Croce Rossa) nei campi di Sabra e Shatila.

A novembre:

– in Unione Sovietica, muore il segretario generale del Partito Comunista dell’Unione Sovietica Leonid Breþnev, al potere dal 1964. Gli succede Jurij Andropov;

– il boss mafioso Tommaso Buscetta, arrestato in Brasile, avvia la collaborazione con la magistratura italiana.

A dicembre, in Italia viene istituita una commissione parlamentare antimafia.

Vediamo quali sono i vincitori, per l’82, dei principali Premi per il cinema a livello internazionale:

Vincitori del Premio Oscar 1982

Gandhi (Miglior film)
Richard Attenborough (Miglior regia per Gandhi)

Vincitori del Festival di Cannes 1982

Missing (Palma d’oro al miglior film) ed ex-aequo a
Yol (Palma d’oro al miglior film)
Werner Herzog (Miglior regia per Fitzcarraldo)
Michelangelo Antonioni (Premio speciale per Identificazione di una donna)

Vincitori del Festival di Venezia 1982

Lo stato delle cose (Leone d’oro)

Vincitori del Festival di Berlino 1982

Rainer Werner Fassbinder (Orso d’oro per Veronika Voss) Mario Monicelli (Miglior regia per Il marchese del Grillo)

Non sono molti nel 1982 i film significativi sul tema del lavoro. Cominciando dalle opere straniere mettiamo in evidenza 4 film: uno americano, due inglesi e uno olandese.

Frontiera USA 1982 regia di Tony Richardson con gli attori Jack Nicholson, Harvey Keitel, Valerie Perrine, Warren Oates.

E’ una storia di emigrazione clandestina tra il Messico e gli USA. Film discutibile, un Richardson da dimenticare.

Moonlighting GB 1982 regia di Jerzy Skolimowski congli attori Jeremy Irons, Eugene Lipinski, JiÙí Stanislav, Eugeniusz Haczkiewic.

Nel 1981 un gruppo di operai polacchi viene mandato a Londra per ristrutturare l’appartamento di un ricco polacco, compromesso con il regime. Quando Jaruzelski decreta in Polonia la legge marziale, il capo operaio nasconde la notizia agli altri. E’un film politico, molto amaro. Si comincia a parlare della manodopera clandestina e della mobilità tra i paesi europei, con finalità di dumping.

Britannia Hospital GB 1982 regia di Lindsay Anderson con gli attori Leonard Rossiter, Malcolm McDowell, Jill Bennett, Mark Hamill, Alan Bates.

E’ l’ospedale visitato dalla Regina Madre. E’ una: ” Farsa grottesca che tira fendenti da tutte le parti: il massimalismo dei sindacati, la burocrazia, lo snobismo e l’attaccamentofeticistico alle tradizioni degli inglesi, l’invadenza dei mass media” (Morandini).
Il sapore dell’acqua Ol. 1982 regia di Orlow Seunke con gli attori Gerard Thoolen,

Dorijin Curvers, Hans Van Tongeren, Joop Admiraal, Olga Zuiderhoek.

E’ la storia di un burocrate dell’assistenza sociale che va in crisi a causa di una ragazza mentalmente ritardata che è rimasta sola. Leone d’oro per l’opera prima a Venezia 1982.

Scusate il ritardo It. 1982 regia di Massimo Troisi con gli attori Massimo Troisi, Giuliana De Sio, Lello Arena, Lina Polito, Franco Acampora.

Storia di un giovane disoccupato, che vive ancora, parassitariamente in famiglia. Sullo sfondo la pigrizia napoletana.

Madonna che silenzio c’è stasera It. 1982 regia di Maurizio Ponzi con gli attori Francesco Nuti, Edy Angelillo, Massimo Sarchielli, Gianna Sammarco, Mario Cesarino.

A Prato un giovane si confronta con la disoccupazione, e con la prospettiva di un futuro senza lavoro.

Borotalco It. 1982 regia di Carlo Verdone con gli attori Carlo Verdone, Eleonora Giorgi, Angelo Infanti, Christian De Sica, Isa Gallinelli.

Si narra di un venditore a domicilio di enciclopedie, di una sua carina collega e delle difficoltà del primo impiego. Musica di Lucio Dalla.

Anche per l’anno1983, vediamo i principali avvenimenti.

A gennaio:

– Arpanet cambia ufficialmente protocollo, dando vita a Internet;

– a Roma, si conclude il processo Moro con l’ergastolo a Mario Moretti, Prospero Gallinari, Lauro Azzolini e altri 29 imputati.

A febbraio, viene scattata la prima foto del virus HIV da parte di C. Dauguet. A marzo:

– negli Stati Uniti, Ronald Reagan annuncia l’avvio della S.D.I. (iniziativa di difesa strategica), più nota come “scudo spaziale”;

– vengono arrestati a San Paolo, in Brasile, i boss di Cosa Nostra Tommaso Buscetta e Tano Badalamenti;

– Microsoft rilascia la prima versione di Word per DOS.

Ad aprile, in Libano un’autobomba esplode nei pressi dell’Ambasciata USA. Muoiono 63 persone, tra cui 17 cittadini americani.

In giugno, a Napoli vengono emessi 856 ordini di cattura contro uomini politici, avvocati e imprenditori accusati di collegamento con la Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo.

A ottobre, in Libano un furgone viene fatto esplodere contro la caserma americana dei Marines, nella zona dell’Aeroporto Internazionale, a Beirut. Muoiono 241 soldati americani. E’ il via agli attentati islamici contro gli Stati Uniti d’America.

http://www.nuovi-lavori.it/newsletter/section.asp?sid=23&iid=155&printme=1 Pagina 4 di 6

NEWSLETTER NUOVI LAVORI 06/06/13 14:44

A dicembre, in Argentina decade la legge marziale e viene ristabilita la democrazia.

Vincitori del Premio Oscar 1983

Voglia di tenerezza (Miglior film)
James L. Brooks (Miglior regia per Voglia di tenerezza)

Vincitori del Festival di Cannes 1983

La ballata di Narayama (Palma d’oro al miglior film)
Terry Jones (Gran premio speciale della giuria per Monty Python – Il senso della vita) Gian Maria Volonté (Miglior attore per La morte di Mario Ricci)

Vincitori del Festival di Venezia 1983

Prénom Carmen (Leone d’oro)
Rue Cases Nègres (Leone d’argento per l’opera prima)

Vincitori del Festival di Berlino 1983

Eric Rohmer (Miglior regia per Pauline alla spiaggia)

Il 1983 è un anno scarso di film significativi in generale, e ancora peggio per le nostre tematiche. Il migliore è:

Silkwood USA 1983 regia di Mike Nichols con gli attori Meryl Streep, Cher, Kurt Russell, Diana Scarwid, Fred Ward, Craig T. Nelson, Ron Silver, M. Emmet Walsh, Bruce McGill.

E’ la storia di Karen Silkwood, operaia e sindacalista in una fabbrica di materiale radioattivo. Verrà uccisa prima che denunci le irregolarità dello stabilimento. Ispirato a un fatto vero, è forse il miglior film di M. Nichols. Il cinema entra poche volte in fabbrica; e qui lo fa egregiamente.

Una poltrona per due USA 1983 regia di John Landis con gli attori Dan Aykroyd, Eddie Murphy, Ralph Bellamy, Don Ameche, Jamie Lee Curtis, Paul Gleason, James Belushi.

Si narra di una scommessa: può un nero spiantato ed incolto sostituire un manager bianco in carriera? Da non perdere lo sfondo urbano di Filadelfia.

Another Time, Another Place – Una storia d’amore GB 1983

regia di Michael Radford con gli attori Phyllis Logan, Giovanni Mauriello, Denise Goffey.

E’ la storia di un gruppo di prigionieri di guerra italiani, nel 1944 in Scozia, adibito a lavori agricoli. I temi principali sono il rapporto tra le culture, e la repressione sociale in una comunità agricola.

Local Hero GB 1983 regia di Bill Forsyth con gli attori Burt Lancaster, Peter Riegert, Jenny Seagrove, Fulton MacKay, Denis Lawson.

Un vecchio scozzese si rifiuta di vendere la sua terra a una società petrolifera; una favola ecologica e anticapitalistica.

L’argent Fr. 1983 regia di Robert Bresson con gli attori Christiane Patey, Caroline Langa, Michel Briguet.

Accusato a torto dello spaccio di una banconota falsa, “un onesto lavoratore diventa un pluriomicida e si costituisce. Per l’ultimo, desolato Bresson – ossessionato in un mondo scristianizzato dall’assillo del denaro – la vita è fatta di predestinazione e di casualità” (Morandini).

Rue Cases Nègres Fr.-Martinica 1983 regia di Euzhan Palcy con gli attori GarryCadenat, Darling Legitimus, Douta Seck, Joby Bernabe, Francisco Charles, Marie- Jo Descas.

Nell’isola di Martinica una vecchia nera si sacrifica perché il suo nipotino possa, con l’istruzione, affrancarsi dalla povertà.

La morte di Mario Ricci Svizz.-Fr.-RFT 1983 regia di Claude Goretta con gli attori Gian Maria Volonté, Mimsy Farmer, Heinz Bennent, Magali Noël.

Si narrano i retroscena della morte di un operaio italiano in un incidente stradale. Film sul razzismo, con una interpretazione di Volonté che è stata premiata a Cannes.

Mi manda Picone It. 1983 regia di Nanni Loy con gli attori Giancarlo Giannini, Lina Sastri, Aldo Giuffré, Clelia Rondinella, Leo Gullotta.

Un traffichino è incaricato dalla moglie di un operaio dell’Italsider di trovare il marito scomparso. E’ una traversata nel degrado di Napoli. Musiche di Tullio De Piscopo e Pino Daniele.

In quest’anno, sono pochi i film sul lavoro, ma in compenso nascono i cinepanettoni (Vacanze di Natale), mentre i film più visti risultano Sapori di mare e La chiave di Tinto Brass.

 

Condividi su:

Scarica PDF:

image_pdf

Altri post

Mai piu’ indifferenza

Rivolgo un saluto molto cordiale, ai Presidenti del Senato, della Camera e del Consiglio dei ministri,

Iscriviti alla newsletter

E ricevi gli aggiornamenti periodici

NEWSLETTER NUOVI LAVORI – DIRETTORE RESPONSABILE: PierLuigi Mele – COMITATO DI REDAZIONE: Maurizio BENETTI, Cecilia BRIGHI, Giuseppantonio CELA, Mario CONCLAVE, Luigi DELLE CAVE, Andrea GANDINI, Erika HANKO, Marino LIZZA, Vittorio MARTONE, Pier Luigi MELE, Raffaele MORESE, Gabriele OLINI, Antonio TURSILLI – Lucia VALENTE – Manlio VENDITTELLI – EDITORE: Associazione Nuovi Lavori – PERIODICO QUINDICINALE, registrazione del Tribunale di Roma n.228 del 16.06.2008

Iscriviti alla newsletter di nuovi lavori

E ricevi gli aggiornamenti periodici