Approfondimenti

Biblio n.1/2018

Dario Guarascio, Stefano Sacchi S., Digitalizzazione, automazione e futuro del lavoro, INAPP Paper,n.2, Roma, 2017,27 pp. Riflessione circa i potenziali effetti sul lavoro dell’attuale processo di digitalizzazione ed automazione delle relazioni socio-economiche. La non neutralità del cambiamento te...

Leggi tutto

Ultime da NL

WeCanJob

Il portale di orientamento professionale che vuole essere la tua finestra sul mondo delle professioni e dei mestieri. Testimonianze dal mondo del lavoro e interazione con la redazione di esperti arricchiscono l’esperienza di navigazione, per fornire informazioni chiare ed aggiornate, espresse in un linguaggio semplice. Per ciascun profilo troverai informazioni sulla formazione necessaria, i contenuti tecnici, le possibilità di carriera ed il potenziale di sviluppo.  >>>

La ''BIBLIO''teca di NL

NUOVI LAVORI ha arricchito il suo bagaglio di attivita' con nuovo strumento editoriale: "LA BIBLIOTECA DI NUOVI LAVORI", "BiblioNL", che sarà un allegato alla NEWSLETTER. Con "BiblioNL", arricchiamo la nostra offerta con un servizio di documentazione, segnalazioni, aggiornamento e formazione di respiro europeo e internazionale ...

L’economia reale ha tracciato la linea del futuro prossimo

Raffaele Morese

Ha provocato un certo scalpore, in Germania come nel resto dell’Europa, il rinnovo contrattuale dei metalmeccanici tedeschi del Baden-Wurttemberg (ma come di prammatica, gli altri Land si allineeranno). Sia per la dimensione degli aumenti salariali che per la previsione di poter lavorare anche 28 or...

Leggi tutto

Un’intesa nel segno della partecipazione

Giorgio Benvenuto (*)

La centralità del lavoro e del lavoratore nella scala dei valori dominante è pesantemente rimessa in discussione dalla globalizzazione, dalla finanziarizzazione, dall’innovazione tecnologica. Le grandi organizzazioni di massa sono in difficoltà. I partiti si stanno dissolvendo. I corpi intermedi in...

Leggi tutto

La libertà d’orario pro famiglia, rafforza la produttività

Marco Bentivogli (*)

Il Baden-Württemberg è il primo Land nel quale la IG Metall, dopo aver intensificato la lotta la scorsa settimana con azioni di sciopero di 24 ore (culminate nella giornata di venerdì 2 febbraio con la fermata di 300mila lavoratori del settore automotive), firma l’accordo per il rinnovo del contratt...

Leggi tutto

Anche in Italia, fare come i tedeschi

Tiziana Bocchi (*)

La crescita salariale torna ad essere elemento centrale e contestualmente si afferma che il tempo può diventare un valore umano condiviso. Sono queste le novità che, nella scorsa settimana, dalla Germania hanno superato le Alpi per entrare nella discussione, non solo degli addetti ai lavori, sul fut...

Leggi tutto

Una strada che non e' possibile ignorare

Paolo Nerozzi *

L’accordo recentemente siglato in Germania per il rinnovo contrattuale dei metalmeccanici del Baden-Württemberg affronta in modo inedito e profondamente innovativo temi quali orario e contrattazione individuale. L’accordo fa seguito all’istituzione del salario minimo – definito da un’intesa tra le ...

Leggi tutto

Un'intesa che parla a tutti i sindacati europei

Maurizio Landini

Buone notizie dal Baden Wurttemberg. L’accordo recentemente firmato, che interessa 900.000 metalmeccanici ed elettrici tedeschi, è molto importante: al di là degli importanti risultati ottenuti, dimostra che la contrattazione collettiva sindacale può portare a significativi miglioramenti delle condi...

Leggi tutto

Ig Metall: ''Uber alles''?

Carlo Dell’Aringa (*)

Quattro anni fa sulla prestigiosa rivista americana “Journal of Economic Perpectives” apparve un articolo scritto da Christian Dustmann e da tre altri economisti tedeschi, che aveva per titolo: “From Sick Man of Europe to Economic Superstar: Germany’s Resurgent Economy” In pratica gli autori si chi...

Leggi tutto

Keynes è entrato nell’accordo di governo in Germania

Pierluigi Ciocca (*)

Dal punto di vista strettamente macro-economico l’accordo di coalizione tedesco di febbraio contiene elementi ''prima facie'' importanti e positivi, per la Germania e per l’Europa, che vanno oltre la conferma della stabilità democratica nel principale paese del continente. Dal 1998 al 2017 l’econom...

Leggi tutto

L'orario di lavoro cala dovunque, tranne in Italia

Nicola Cacace (*)

Sui problemi del lavoro ci sono paradossi che nessuno spiega: a) da  duecento anni  gli orari di lavoro si sono dimezzati, da 3000 a 1500 ore/anno e questo ha consentito l’aumento generalizzato dei tassi di occupazione; b) tassi di occupazione che si sarebbero  ridotti a parità di orario, per il sem...

Leggi tutto

Qualche dubbio sulla effettiva innovativita'

Mario Sassi (*)

Il contratto dei metalmeccanici tedeschi del Baden Württemberg è stato accolto in Italia con un entusiasmo da stadio. Sempre su parte del versante sindacale. Riservandomi un approfondimento appena sarà possibile esaminare il testo, dalle prime reazioni in Germania ma anche da noi, la trovo un’occasi...

Leggi tutto